Per molte persone l’estate e mare sono sinonimi tra loro e, devo confessare, che una delle prime associazioni che faccio con l’estate è sempre legata al mare. Ma da molti anni, ormai, ho preso l’abitudine di passare un po’ di tempo immersa nel verde, al fresco, sulle montagne. E questa abitudine è diventata così piacevole, da diventare un appuntamento fisso, per fortuna, della mia estate.

Ecco qui la mia lista di albi illustrati preferiti sull’argomento:

  • Alba di  Daniel Fehr e   di  Elena Rotondo, Orecchio Acerbo. Il bambino,  protagonista di questo albo, si sveglia a un’ora per lui insolita e segue il padre fuori di casa. C’è ancora buio, li attende il mistero della foresta e una passeggiata di buio e luce, silenzio e incanto.
  • Il sentiero di  Marianne Dubuc, Orecchio Acerbo. Una delle cose che più spesso si fa in montagna è camminare, e i due protagonisti di questa storia, la signora Tasso e Il piccolo Lulù, passeggiano al loro passo sul Pan di Zucchero.
  • La montagna di Rebecca Gugger e Simon Röthlisberger, Glifo, 2022. Per ogni animale protagonista della storia, la montagna ha delle caratteristiche particolari: un prato fiorito, fiumi e laghi pieni di pesci, boscosa e piena di alberi, etc. E così è per ogni essere che la vive e scopre.
  • Sulla montagna di Lù di Anouck Boisrobert e di Louis Rigaud, Corraini. Lù, la protagonista di questa storia pop-up, vorrebbe incontrare il lupo che è stato avvistato sulla montagna, nella sua ricerca di imbatte in tutte le meraviglie dei monti: pascoli e boschi, api e farfalle, stambecchi, etc.
  • Su e giù per le montagne di Irene Penazzi, Terre di Mezzo. In questo silent book una passeggiata all’aria aperta dura un anno e ci fa scoprire  i volti delle montagne.
  • Lettere nel bosco,  di Daniel Montero Galán, Susanna Isern, Logos Edizioni. Il bosco e i suoi abitanti sono i protagonisti di questa storia, insieme alle lettere che si scrivono.
  • Inventario illustrato della montagna di Virginie Aladjidi ed Emmanuelle Tchoukriel, L’ippocampo.  Ovviamente per concludere questo l’elenco non potevo non citare la collana “Inventario illustrato” che ci porta nel cuore della montagna per scoprirne la fauna e la flora, dai mammiferi più noti (come lo stambecco, l’orso bruno o la marmotta), agli uccelli più conosciuti come l’aquila reale ad altri insoliti animali come lo spioncello o i rettili.

Quest’anno riuscirò a trascorrere una settimana in montagna d’agosto. Allora mi sono venuti in mente un po’ di albi illustrati che parlano della montagna, del bosco, della natura e del passare nell’estate in questi luoghi.

Sperando che anche chi legge possa avere questa piacevole esperienza, almeno attraverso le storie che ho selezionato.

N.B. : Nell’immagine in evidenza la foto scattata nel 2018, di un incontro inaspettato in montagna, scattata su Nido dell’Aquila / Bellevue, Monte Bianco.